FAQ – Domande Frequenti

Cos’è la garanzia legale del venditore?
Tutti i prodotti che compri, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005). Ai sensi degli articoli da 128 a 135 del Codice del Consumo, i consumatori hanno il diritto, tra l’altro, di ottenere dal venditore la riparazione o sostituzione gratuita dei prodotti che presentino un difetto di conformità nei 24 mesi successivi alla data di consegna. Il difetto deve essere denunciato entro 2 mesi dalla scoperta.

Chi ha diritto di richiedere l’applicazione della garanzia legale?
Solo i consumatori possono beneficiare della garanzia legale, ovvero persone fisiche che hanno acquistato un prodotto per l’uso non inerente ad un’attività commerciale, imprenditoriale o professionale. Pertanto fatture recanti la partita IVA di un’impresa o di un professionista non danno diritto ai diritti di cui alla garanzia legale.

Che differenza c’è tra Garanzia Legale e Garanzia Commerciale?

Garanzia Legale: la garanzia di 2 anni è valida solo per i consumatori, Codice del Consumo (Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005). Si intende per “consumatore” esclusivamente “colui che utilizza il bene per scopi estranei alla attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta” (uso domestico e/o privato). La garanzia legale prevista dalla direttiva è prestata al consumatore direttamente dal venditore e risponde di ogni “difetto di conformità al contratto di vendita” e può essere applicata ogni qual volta il consumatore riscontri una differenza tra le caratteristiche dichiarate di un prodotto e quelle proprie dell’articolo acquistato o di mancanza di caratteristiche promesse. La garanzia non comprende i normali fenomeni di usura (come nel caso delle batterie primarie o accumulatori ricaricabili). in caso di sostituzione del bene non conforme, si riserva la possibilità di rimpiazzarlo con altro di versione successiva.

Garanzia commerciale: questa garanzia si chiama “garanzia commerciale” o “garanzia convenzionale” e si applica a tutti, anche ai non “consumatori” che chiedono la fattura con la partita I.V.A. In caso di acquisti per attività Imprenditoriale o Professionale (vendite con fattura e Partita IVA) la garanzia valida è solo quella Commerciale che di norma è di dodici mesi, salvo diverse Garanzie offerte dalle case produttrici.

Quando si perde la garanzia?
La garanzia decade se non si rispettano le seguenti avvertenze: si perde il diritto di richiedere la garanzia se il difetto o il danno è stato provocato da un utilizzo non conforme. Si definiscono non conformi le seguenti azioni :
Apertura dell’apparato, riparazioni o interventi eseguiti da parte del cliente o di persone non autorizzate dal produttore, difetti o danni provocati da caduta o rottura. Infiltrazioni di liquidi o da onde elettromagnetiche. Accessori non idonei all’apparato e/o non autorizzati dal produttore. il cliente per esercitare i suoi diritti, ha l’onere di denunciare il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha constatato il difetto. Nel caso di sostituzione del prodotto o di un componente, i prodotti o le singole parti rese, a fronte della sostituzione, diventano di proprietà del produttore. La prestazione eseguita in garanzia non prolunga il periodo della garanzia. Pertanto, in caso di sostituzione del prodotto o di un suo componente, sul bene o sul singolo componente fornito in sostituzione non decorre un nuovo periodo di garanzia ma si deve tener conto della data dell’acquisto del bene originario. Si escludono ulteriori diritti, di qualsiasi tipo. In caso di acquisti per attività Imprenditoriale o Professionale (vendite con fattura e Partita IVA) la garanzia valida è solo quella Commerciale che di norma è di dodici mesi, salvo diverse Garanzie offerte dalle case produttrici.

Come faccio a sapere se il prodotto è coperto da garanzia?
In caso di dubbi sulla validità della garanzia, si prega di inviare un’e-mail all’Ufficio assistenza elettronica@sisas.it o di contattarci telefonicamente al numero 075-5186468

Cosa devo fare per ricevere un preventivo di riparazione?
Per prodotti complessi è necessario eseguire un’ispezione visiva per formulare un preventivo. Per le riparazioni di tutti gli altri articoli viene applicata una tariffa fissa, che può subire variazioni nel caso il pezzo in questione non sia più riparabile o non vengano riscontrati problemi.
In caso di variazioni tra il preventivo e il costo effettivo della riparazione, riceverà un’email con il preventivo aggiornato. È anche possibile inviare una richiesta di preventivo.

Devo contattare l’assistenza tecnica o compilare il modulo RMA?
Se il problema è già stato circoscritto individuando il pezzo interessato, non è necessario contattare l’assistenza tecnica. Se invece ha dei dubbi su quale sia il pezzo all’origine del problema, le consigliamo di contattare l’assistenza tecnica per richiedere assistenza nella ricerca guasti.

Chi paga le spese di spedizione?
Le spese di spedizione sono a carico del cliente.

E’ possibile avere un intervento tecnico in loco?
Si, è possibile richiedere un preventivo di assistenza tecnica in loco che comprende le spese vive da sostenute quali costo chilometrico, vitto, pernotto, costo orario viaggio e costo orario assistenza.